Articoli e Approfondimenti

Il Cedro in ambito medico

Il cedro (Citrus medica) è una pianta da frutto con molte proprietà valide in ambito medico. I principali composti bioattivi presenti sono iso-limonene, citrale, limonene, fenolici, flavononi, vitamina C, pectina, linalolo, decanal e nonanale, che rappresentano diversi benefici per la salute. Anche la pectina e gli eteropolisaccaridi svolgono un ruolo importante come fibre alimentari. Il potenziale impatto del cedro e dei suoi componenti bioattivi per prevenire o invertire processi distruttivi e deregolati responsabili di determinate malattie ha attirato l'attenzione di diversi ricercatori. Il frutto ha numerosi benefici nutraceutici, comprovati da studi farmacologici; ad esempio, anti-catarrale, protettore capillare, anti-ipertensivo, diuretico, antibatterico, antimicotico, antielmintico, antimicrobico, analgesico, forte antiossidante, anticancro, antidiabetico, estrogenico, antiulcera, cardioprotettivo e anti-iperglicemico.  In tutto il mondo, il cedro è stato utilizzato per fare bevande gassate, bevande alcoliche, sciroppo, scorze candite, marmellate, marmellate, cordiali e molti altri prodotti a valore aggiunto, il che suggerisce che sia una materia prima appropriata per sviluppare alimenti sani e trasformati.